Come proteggere il tuo iPhone dai virus

Come proteggere il tuo iPhone dai virus

Tutti sappiamo e soprattutto apprezziamo che il sistema operativo iOS installato sul tuo iPhone è un sistema estremamente sicuro. Prendersi un malware, cioè un software che infetta il tuo telefonino con un virus, è decisamente inferiore rispetto a chi utilizza Android, esattamente come accade per quanto riguarda i personal computer e i tablet. Ma la sicurezza, anche nel caso dell’informatica, non dipende solo dal dispositivo.

E’ spesso il comportamento umano a fare cadere le barriere messe a protezione dei nostri dispositivi: come dire che l’auto può avere le cinture di sicurezza, ma se non le allaccio, diventeranno inutili. Se si installano, ad esempio, applicazioni evitando l’App Store, se non si aggiorna con regolarità il sistema operativo, esponiamo il nostro iPhone al rischio di essere esposto a qualche malware portatore di virus. Non solo, ma se per le Riparazione iPhone Palermo andiamo a caso e al risparmio, i rischi aumentano.

Dovremmo affidarci, invece, a professionisti in grado di garantire la nostra sicurezza, come Riparo Store palermo. Vediamo allora qualche consiglio utile per rendere “invulnerabile” ai virus il nostro iPhone .

Consigli per la sicurezza dell’Iphone

Il primo consiglio è tenersi aggiornati, frequentando blog di appassionati della casa di Cupertino, per conoscere le insidie e i problemi avuti da altri utenti, ma soprattutto leggere le possibili soluzioni. Altro consiglio è installare prontamente tutti gli aggiornamenti di sicurezza rilasciati da Apple, che è una delle aziende più attente a questo tema, sul quale si gioca molta della sua credibilità. Anche utilizzare un iPhone jailbroken, magari su consiglio dell’amico esperto di informatica, amplifica il rischio di imbattersi in malware o applicazioni in grado di compromettere il funzionamento del tuo amato dispositivo.

Un momento, non sai cosa è un jailbreaking? Facciamo un passo indietro. Per tutti i suoi dispositivi, compreso il tuo iPhone , Apple mette al primo posto l’aspetto della sicurezza. I vari firmware o software di sistema hanno meccanismi che limitano i permessi dell’utente. Ad esempio, non è consentendo l’accesso all’account amministratore. Quando queste limitazioni vengono eliminate, si parla di un jailbreak (in inglese significa “evasione”). Affidando l’iPhone al tuo amico smanettone, per poter scaricare App non sicure che il sistema di impediva di installare sul telefono, hai aperto una falla nella sicurezza del tuo iPhone .

Il processo di sblocco dell’iPhone, infatti, è possibile solo con un software speciale che va a modificare il sistema operativo iOS. Un’operazione che deve essere eseguita su un PC esterno e dunque fuori dal tuo controllo. Un iPhone senza più le impostazioni originarie, dunque, sarà esposto al rischio di malware e di conseguenza a possibili danni.

Come togliere il jailbreak

Se sei pentito del jailbreak, non ti resta che collegare il telefono al computer, eseguendo il ripristino in modalità DFU tramite iTunes o tramite il Finder. Per fare questo ripristino basta seguire le istruzioni che Apple fornisce nella parte di assistenza del proprio sito. Attenzione, dunque, a non compromettere la sicurezza del tuo iPhone con comportamenti a rischio che rendono inefficaci i software e le procedure pensate dalla casa di Cupertino proprio per impedire che il tuo iPhone sia vittima dei malintenzionati e tu subisca oltre al danno, anche la beffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Riparostore.it - Centro Assistenza iPhone e prodotti Apple e Android a Palermo.

Partita IVA 06632210826

Ci trovi a Palermo

Via Malaspina, 177/A

Lun a Sab: 9.00 – 19.30
Domenica chiusi

Via della Libertà, 193/A

Lun a Sab: 9.00 – 13.00 / 16.00 – 19.30
Domenica chiusi


© RiparoStore. Tutti i diritti riservati. Sito web realizzato da PNT SOLUTIONS.